Clicca QUI per vedere le foto di Ischia
Da 19 Ottobre 08:00 fino a quando 19 Ottobre 22:00
Il Mercatino dell'usato, curiosità e del collezionismo - Casamicciola Terme
Da 19 Ottobre 08:00 fino a quando 19 Ottobre 22:00
Comune di Casamicciola Terme
Da 19 Ottobre 10:30 fino a quando 19 Ottobre 20:00
FEMTEC Conference - Thermal Clusters
Da 19 Ottobre 18:00 fino a quando 19 Ottobre 20:00
Hotel Continental Terme
Da 19 Ottobre 20:00 fino a quando 19 Ottobre 23:59
Associazione Culturale Ischia Musica - Concerti dei Corsi Musicali Ottobre 2017
Da 20 Ottobre 08:00 fino a quando 20 Ottobre 12:00
Comune di Forio
Da 20 Ottobre 10:30 fino a quando 20 Ottobre 12:00
CIDI - Graduatorie ATA III fascia
Da 20 Ottobre 10:30 fino a quando 20 Ottobre 20:00
Uffici "Cecos Ischia"
Da 20 Ottobre 18:00 fino a quando 20 Ottobre 20:00
IT (2 Spettacoli)
Da 20 Ottobre 20:00 fino a quando 20 Ottobre 23:59
Cinema delle Vittorie



Da Visitare


A Ischia comune

Museo del Maresituato a Ischia Ponte e ospitato nel Palazzo dell'Orologio, questo museo custodisce un'importante raccolta di antichi strumenti nautici e da pesca e molti modellini di navi, velieri e pescherecci che salpavano dai porti dell'Isola.

 

 
 


Castello Aragonese: uno dei monumenti più suggestivi dell'isola, sorge su un isolotto ubicato presso Ischia Ponte al quale si accede tramite un ponte di pietra. L'isolotto è alto circa 113 metri ed è risalibile percorrendo una mulattiera oppure con un moderno ascensore, installato negli anni '70. Costruita nel 1441 da Alfonso d'Aragona, sulle macerie di un'antica fortezza risalente al 474 a.C., questa cittadella fortificata aveva la funzione di proteggere gli abitanti di Ischia dalle frequenti incursioni dei pirati. Nel XVI secolo nella rocca abitavano quasi 1900 famiglie, nonché alcuni ordini religiosi ospitati nelle 13 chiese presenti nella fortezza. Questo luogo ricco di suggestioni diede l'ispirazione ad Ariosto per comporre i versi dell'Orlando Furioso.


A Lacco Ameno

Museo Archeologico di Pithecusae: ospitato nella splendida Villa Arbusto nel comune di Lacco Ameno, questo interessante museo raccoglie reperti archeologici che testimoniano la storia dell'Isola dalla preistoria all'epoca romana. Il reperto più importante è la celebre Coppa di Nestore, citata in alcuni versi dell'Iliade di Omero.

Santuario di Santa Restituita: la struttura originaria della chiesa di Lacco Armeno risale all'epoca paleocristiana (IV-V secolo d.c.): intorno all'anno 1000, sui resti del primo edificio, venne costruita l'attuale basilica, la quale, attraverso i secoli subì alcune trasformazioni. Notevole è la statua lignea di Santa Restituita, risalente al 1500, custodita all'interno della chiesa insieme alle reliquie della Santa.

 

 
 

 


Il Fungo di Lacco Ameno: nella località termale di Lacco Ameno, la più piccola di tutta l'Isola, si può ammirare un interessante e suggestivo fenomeno geologico: si tratta di un blocco di tufo alto circa 10 metri che, a causa dell'erosione lenta ma continua delle acque che lo lambiscono, ha assunto la caratteristica forma di fungo ed è unito alla terraferma da un sottile lembo di terra.


A Forio

 

 
 


Parco Botanico dei Giardini della Mortella

: situato a Forio d'Ischia questo splendido parco originariamente era di proprietà del compositore inglese William Walton che visse con sua moglie nella Villa adiacente. Appena arrivato nell'isola nel 1946, il compositore chiamò dall'Inghilterra un esperto in botanica per allestire il giardino piantando meravigliose piante tropicali e mediterranee, alcune delle quali hanno raggiunto oggi dimensioni gigantesche.

Chiesa del Soccorso: la posizione in cui sorge questa pittoresca Chiesetta, interamente dipinta di bianco, è davvero spettacolare… sulla piazzetta della Punta del Soccorso a Forio, affacciata e protesa sul mare limpido e cristallino, uno spettacolo tipicamente mediterraneo, dalla bellezza sfolgorante.

Museo del contadino: questo interessante museo si trova a Panza nei dintorni di Forio, ospitato nello stabilimento D'Ambra vini. Attraverso i reperti conservati nel museo si può rivivere l'autentica vita contadina dell'Isola: dagli attrezzi originali che i contadini utilizzavano per lavorare la terra, alle anfore di tutte le dimensioni.


A Serrara Fontana

 

 
 

 


Borgo di Sant'Angelo: il piccolo e caratteristico Borgo è sicuramente il luogo più chic dell'Isola d'Ischia. Dalla scenografia "cinematografica", esclusiva e romantica è considerata infatti la piazzetta di Ischia anche perchè è off-limits alle auto che, del resto, non servono per gironzolare tra le boutique di grandi firme, le gioiellerie e gli atelier disseminati lungo le stradine bordate dalle case tinta pastello aggrappate alla collina. È il luogo preferito dagli artisti nonché tappa obbligata per tutti i Vip di passaggio sull'Isola.
Risalendo le pendici del monte, ai cui piedi nasce Sant'Angelo, ci si imbatte nel Belvedere di Serrara dal quale ammirare un panorama mozzafiato. Ancora un po' più in alto si trova Fontana dal cui belvedere è possibile rimirare Capri, Vivara, Procida e tutto il Golfo di Napoli.

Monte Epomeo: È il monte più alto dell'isola. Un tempo vulcano attivo, scosse più volte con le sue violente eruzioni la placida vita degli ischitani, oggi, nella sua fertile terra, crescono rigogliose viti e alberi da frutto.
Per scalare l'Epomeo potrete percorrere un tratto in macchina su strada asfaltata, proseguendo poi a piedi per circa 3 km. Una volta in cima capirete che ne è valsa la pena, infatti la vista è davvero stupenda e oltre al panorama potrete ammirare la suggestiva chiesetta di San Nicola scavata nel tufo verde di cui è composta la montagna.

 

 
 

 



A Barano

Pineta Faiano: Nel comune di Barano si trova la più grande pineta dell'Isola, méta ideale per una gita pomeridiana immersi nella natura e nel verde. In questa fresca e rigenerante oasi potrete infatti passeggiare all'ombra di pini, castagni e querce ai quali si mescolano i profumati arbusti caratteristici della flora mediterranea e massi di pietra lavica che rendono l'insieme magico e misterioso.

 

 

 

Link utili:


www.museodelmareischia.it/

www.castelloaragonese.it/

www.pithecusae.it/materiali/arbusto.htm

http://www.culturacampania.rai.it/site/it-IT/Patrimonio_Culturale/Aree_archeologiche_e_naturalistiche/Scheda/lacco_ameno_santa_restituta.html